Natale Natale

Ghirlanda Natalizia

Ecco la mia ricetta ideata per questo Natale, in realtà sono tante ricette in una, apparentemente complessa, potete prendere spunto, qualche idea!

Ho realizzato delle monoporzioni speziati all’arancia che rappresentano delle candele circondati dai bignè craquelin rossi, che formano la ghirlanda.

L’attesa del Natale, il desiderio che quel giorno arrivi, e tutto ciò con cui riempiamo questo tempo, che lo rende unico… Del Natale amo tutto, forse perchè continuo a guardarlo con gli occhi di un bambina. Amo i colori del Natale, le luci che illuminano le città, gli addobbi natalizi e festosi in tutte le case, l’aria frizzantina di dicembre, non possono mancare le maratone di film natalizi, le musiche nei negozi e le vetrine scintillanti… ma soprattutto amo la gioia dei bambini nel vedere tutto questo e nell’aspettare quella magica notte in cui tutto è possibile…Per me il Natale è tutto quel periodo che va dal 1° al 24 dicembre è attesa, ma anche preparazione, all’evento, non a caso ho realizzato la Ghirlanda Natalizia… Buon Avvento!

Ghirlanda Natalizia

Difficoltà:AdvancedTempo di preparazione:12 ore Tempo di riposo: 40 minutiPorzioni:13 dolcetti Stagione migliore:Winter

Ingredients

    Craquelin rosso:

  • Choux craquelin:

  • Per la crema al pistacchio:

  • Ricetta per le candele:

  • Confit all’arancia:

  • Bavarese al cioccolato al latte e arancio:

  • Per la finitura:

Instructions

    Per il craquelin rosso:

  1. In una ciotola impastare a mano lo zucchero con il burro morbido, dopodiché aggiungere gli altri ingredienti precedentemente mescolati. Continuare ad impastare fino ad ottenere un panetto uniforme. Stendere su due fogli di carta da forno fino a due mm di spessore. Riporre in congelatore su una superficie piatta, per almeno mezz’ora prima di utilizzare.

  2. Choux craquelin:

  3. In un tegame portare a bollore l’acqua, il burro, il sale e lo zucchero. Una volta raggiunta una vigorosa ebollizione, versare la farina tutta in una volta, e amalgamare fino a formare una massa liscia. Trasferire la massa ancora calda in una planetaria munita di gancio a foglia e azionarla a velocità medio bassa, finché l’impasto non sarà diventato tiepido. Aggiungere le uova gradualmente, aspettando ogni volta il completo assorbimento nell’impasto, una volta che la massa sarà omogenea e liscia, la pasta choux è pronta.

  4. Con una sac a poche riempire di pasta choux e versarli su una teglia in maniera obliqua. Estrarre dal freezer la massa craquelin e coppare un dischetto per ogni choux. Appoggiare i dischetti sulla pasta choux e  cuocere in forno preriscaldato in modalità statico a 200° per 10-15 min.


     
  5. Per realizzare la crema al pistacchio:

  6. Versare tutti gli ingredienti della crema in planetaria e montare fino ad ottenere un composto denso e spumoso.

  7. Per completare il dolce tagliare la cupola del bignè craquelin e riempire dalla crema al pistacchio.

  8. Per realizzare la frolla base:

  9. Togliere il burro dal frigorifero 5 minuti prima di preparare la frolla, pesarlo, tagliarlo a cubetti e unirlo allo zucchero, alla vaniglia e al pizzico di sale.
    Impastare in planetaria con la foglia o il gancio, oppure a mano su una spianatoia o una ciotola, fino ad omogeneizzare il tutto senza far perdere la consistenza al burro.

  10. Aggiungere al precedente impasto le uova, continuare a mischiare fino a incorporarli. Infine aggiungere al composto la farina miscelata con la farina di mandorla, in due volte.
    Impastare fino a che la farina verrà assorbita completamente nell’impasto, ottenendo la classica consistenza della frolla.
    Togliere la frolla dalla planetaria, o dalla ciotola in cui l’avete impastata, lavorarla per pochi secondi fino a formare un panetto rettangolare e non troppo spesso, così la pasta sì raffredderà più velocemente se abbiamo necessità di utilizzarla già dopo qualche ora.

  11. Quando la frolla avrà riposato per 30 min in congelatore, o per qualche ora in frigorifero.  Togliere dal frigorifero, lavorarla  con le mani giusto il tempo necessario per ammorbidirla leggermente, farla tornare elastica e della consistenza adatta per stenderla con il mattarello.

  12. Stendere la frolla con il mattarello, con l’aiuto di coppa pasta a forma di fiore, infornare a 180°C, lasciare raffreddare.

  13. Confit all’arancia;

  14. In una ciotola mescolare lo zucchero con  la pectina e tenere da parte. In un tegame scaldare la purea d’arancia fino a sfiorare il bollore. Aggiungere a pioggia il mix di zucchero e pectina fino a bollore, continuare a mescolare vigorosamente per circa 1 min.
    Lontano dalla fonte di calore disciogliere la gelatina. Colare nello stampo Truffles 20 silikomart. Abbattere e congelare.

  15. Bavarese al cioccolato al latte e arancio:

  16. Portare a bollore il latte e la panna con gli aromi e versarli a filo su tuorlo, zucchero e sale precedentemente sbattuti su una frusta.

  17. Trasferire tutto su un tegame e cuocere, continuare a mescolare con una spatola di silicone, fino a raggiungere gli 82°C.  Passare la crema inglese con un colino e pesarne 210g, finchè ancora calda disciogliere la gelatina precedentemente ammollata. Versare il tutto sul cioccolato bianco sciolto in microonde  ed emulsionare bene con un frullatore ad immersione. Una volta che il composto avrè raggiunto i 35°C alleggerire con la panna semimontata.

  18. Colare nello stampo Truffles 70 silikomart per metà inserire il confit all’arancia e ricoprire con la bavarese. Congelare.

  19. Per ultimare la ricetta:

  20. Estrarre le candele dallo stampo applicarvi lo spray di velluto bianco perlato. E adagiare su dei biscotti di frolla a fiore. Posizionarli al centro della ghirlanda.
    Distribuire attorno i bignè craquelin, abbellire con qualche rametto di rosmarino e ribes rosso. Distribuire sulla superficie della polvere oro.

Parole chiave:Natale

Seguimi sui social!

Potrebbe ineressarti anche